Scheda Google My Business: cos’è e come funziona

Etichettato sotto google my business, web marketing, google+ Scritto da Redazione Comments:DISQUS_COMMENTS

Google+ chiude definitivamente i battenti il 2 Aprile 2019 dopo un clamoroso insuccesso e innumerevoli problemi di sicurezza. Apre la strada a Google My Business che nasce nel 2014 integrandosi alla ricerca google, come strumento di ricerca, selezione, promozione, informazione e gestione delle recensioni della nostra attività. Il servizio gratuito permette al proprietario di aggiornare, monitorare e ottimizzare il proprio brand online e le informazioni associate oltre alla possibilità di creare post personalizzati e ricevere messaggi dai clienti. Vediamo insieme perché e come creare una scheda per la propria attività.

Perché creare una scheda Google My Business per la nostra attività?

Quando effettuiamo una ricerca con Google, per un’attività, il riquadro sulla destra contenente fotografie, indirizzi, orari, telefono, mappa, indicazioni stradali, eventuale sito web e spazi social è il risultato di Google My Business. Offre un modo semplice e gratuito per farvi trovare e mettervi in contatto con nuovi clienti, dandovi la possibilità di gestire post e recensioni.

Inoltre Google My Business è attualmente una delle piattaforme con più rilevanza nella SEO Locale

 

 

Come creare una scheda Google My Business

  1. Vai a Google My Business sul computer.

  2. Fai clic su Accedi nell'angolo in alto a destra.


  1. Accedi al tuo Account Google o creane uno, poi fai clic su Avanti.

    • Registrati con il tuo dominio email aziendale, poiché questo account sarà destinato alla tua catena. Inserisci il nome della tua attività o catena. Quest'ultima può essere selezionata anche dai suggerimenti visualizzati durante la digitazione (se pertinente).

  2. Inserisci l'indirizzo della tua attività o catena. È possibile che ti venga chiesto anche di posizionare un indicatore sulla sede della tua catena su una mappa. Se l'attività non ha una sede fisica, ma opera in un'area coperta dal servizio, puoi invece indicare l’area. Fai clic su Avanti. 

  3. Scegli se vuoi che la sede della tua attività compaia su Google Maps.

    • Se servi i clienti all'indirizzo dell'attività:

      • Inserisci l'indirizzo della tua attività.

      • Fai clic su Avanti.
        Nota: se servi anche clienti al di fuori dell'indirizzo della tua attività, avrai la possibilità di indicare anche le aree coperte dal servizio.

    • Se non servi i clienti all'indirizzo dell'attività:

      • Inserisci l'indirizzo della tua attività.

      • In basso, fai clic su consegno beni e servizi ai miei clienti e poi Avanti.

      • Elenca le aree coperte dal servizio, poi fai clic su Avanti.

  4. Cerca e seleziona una categoria di attività. Puoi anche scegliere una categoria più specifica, a seconda dei casi. Fai clic su Avanti.

  5. Inserisci un numero di telefono o un URL del sito web della catena, poi fai clic su Fine.
    Nota: avrai anche la possibilità di creare un sito web gratuito in base alle tue informazioni. Ti consigliamo di indicare il numero di telefono diretto o la pagina del negozio per ogni sede, anziché il numero unico di un call center.

  6. Seleziona un'opzione di verifica.

    • Per completare la verifica in un secondo momento, fai clic su Verifica più tardi e poi Più tardi. Se non disponi dell'autorizzazione per gestire il profilo dell'attività per la catena, individua la persona autorizzata nella tua organizzazione e continua con la procedura.

Nota: se compare la pagina "Questa scheda è già stata rivendicata", fai clic su Richiedi accesso e segui le istruzioni per rivendicare la tua attività. Ulteriori informazioni su come richiedere la proprietà.

      9. Infine non ti resta che completare il tuo profilo aziendale con tutte le informazioni necessarie per migliorare la tua visibilità.

  

 Fonte: https://support.google.com/business/answer/6300717?hl=it

Se hai difficoltà nella registrazione e nella gestione della tua scheda contattaci per una consulenza gratuita.

Loading...