Quando un brand si appassiona alle sue storie: Tinder e l'insolito regalo

Etichettato sotto Tinder, brand, brandidentity, regalo Scritto da Redazione Comments:DISQUS_COMMENTS

“È ora che vi vediate dal vivo. Avete 24 ore per decidere la città in cui volete avere il vostro primo appuntamento e noi vi ci manderemo!” così Tinder, applicazione americana per appuntamenti, assolve alla sua professione di Cupido stupendo tutti con un regalo incredibile e inaspettato.

La sorpresa è stata grande per Michelle Arendas e Josh Avsec, due giovani studenti dell’Università Kent State dell’Ohio che, per quasi quattro anni - da settembre 2014 - si sono scritti senza incontrarsi nemmeno una volta.

Le loro chat prevedevano scambi di battute ironiche e surreali in cui i due ragazzi si scusavano periodicamente per il tempo impiegato a rispondere ai rispettivi messaggi: un botta e risposta con intervalli silenziosi di circa due mesi. Le motivazioni addotte erano le più assurde e insensate, tipo: “Hey scusami, ero sotto la doccia” scrive Josh il 19 gennaio 2015, dopo una pausa di due mesi. Oppure “Scusa, ero a lezione” rilancia Michelle, dopo un altrettanto prolungato silenzio.

Fino a quando Josh non decide di pubblicare su twitter le simpatiche conversazioni intercorse con Michelle, destando la curiosità e il romanticismo di migliaia di utenti, nonché della piattaforma su cui si sono conosciuti.

I ragazzi hanno scelto la loro destinazione e Tinder li ha repentinamente accontentati con spirito e humour: “Aloha!!! Vi stiamo mandando a Maui a patto che non vi prendiate due anni per preparare le valigie”.

L’episodio è interessante perché, oltre ad appassionare la popolazione del web, ci racconta della capacità di un’azienda di costruire la propria identità, brandidentity, sull’empatia e il dialogo con i propri iscritti.

Creare continuità fra i valori aziendali, i servizi che offri ed eventuali regali e premi in ballo, vuol dire trasmettere coerenza e credibilità a chi già ti conosce e a chi ancora no.

Una mossa vincente dunque...Ora tocca solo scoprire com'è andato il primo appuntamento offline di Josh e Michelle.

Tinder e il suo regalo

Loading...